Kanelbullar con composta di mele dal blog Spignattando.

I Kanelbullar sono un tipico dolce svedese delle festività natalizie, sono golose spirali lievitate alla cannella, che i nostri amici blogger hanno rivisitato inserendo al loro interno una morbida composta di mele, che si sposa perfettamente con la cannella.

Leggi la ricetta di Spignattando:

INGREDIENTI per 15 KANELBULLAR

per l’impasto:

1 busta di pasta madre disidratata con 1 cubetto di lievito fresco

250 ml latte

80 g burro

40 g zucchero

400 g farina forte

1 cucchiaino di sale

1 uovo

per la farcitura:

2 mele Fuji MelaPiù

2 cucchiai di acqua

1 cucchiaio di sciroppo d’acero

2 cucchiai di zucchero di canna

mix di spezie + cannella

per la copertura

1 uovo

succo di mela

sciroppo d’acero

granella di zucchero

PROCEDIMENTO per i KANELBULLAR alle MELE

Scaldate il latte a circa 35° e versate in una ciotola. Aggiungete il lievito e mescolate con vigore. Coprite con pellicola e mettete in un posto caldo per circa 15 minuti.

Versate il composto lievitato nella ciotola della planetaria con gancio impastatore.

Aggiungete il burro sciolto e intiepidito. Continuando a mescolare unite lo zucchero. Infine incorporate poco per volta la farina con il pizzico di sale.

Per ultimo aggiungete l’uovo leggermente sbattuto. L’impasto dovrà risultare leggermente appiccicoso ma omogeneo, quindi valutate se aggiungere altra farina.

Mettete l’impasto in una ciotola, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare al caldo per 30 minuti, finché è raddoppiato di volume.

Nel frattempo preparate la composta di mele per la farcitura. Pelate le mele e tagliatele a tocchetti. Mettetele in un pentolino insieme all’acqua, lo zucchero, le spezie e lo sciroppo d’acero.

Fate cuocere le mele fino a farle diventare morbide. Scolatele dal liquido* che avranno creato, ma tenetelo da parte perché vi servirà per la copertura. Frullate le mele per ottenere una composta speziata.

Trasferite l’impasto su una superficie leggermente infarinata. Stendetelo in un rettangolo di 40×50 cm.

Cospargete la superficie con la composta di mele. Piegate l’impasto a metà da una lato lungo, e sovrapponete l’altra metà piegando dall’altro lato lungo.

Tagliate 16 strisce. Arrotolatele una per volta su loro stesse, poi formate tanti “nodi” , avendo cura di tenere ogni estremità infilata sotto o all’interno, per non farle aprire in cottura.

Mettete tutti i “nodi” su una teglia con carta forno, copriteli con un canovaccio e fate lievitare per 30 minuti.

Spennellate ogni spirale con l’uovo leggermente sbattuto. Fate cuocere a 200° per 15 minuti circa. Devono risultare ben dorati.

Aggiungete nel succo di mele tenuto da parte un cucchiaio di sciroppo d’acero. Una volta sfornati i kanelbullar irrorateli con questo sciroppo, e cospargete la granella di zucchero.

Copriteli con un canovaccio per qualche minuto, poi serviteli tiepidi con te caldo o cioccolata.

Scopri tante altre gustose ricette sul blog Spignattando.it 

 

E ora conosciamo meglio i nostri blogger Gabriele e Martina

Nome blog: Spignattando

Quando avete aperto il vostro blog?  Abbiamo ufficialmente aperto il nostro blog il 16 maggio 2016.

 In cucina secondo voi quale ingrediente rappresenta il tocco in PIU’?

Gabriele: Le spezie possono cambiare un piatto in maniera eccellente e dargli un tocco speciale.

Martina: Le erbe aromatiche sono spettacolari. Profumano i piatti e danno loro più sfumature di gusto.

Qual è il piatto che vi piace di PIU’?

G: Un tiramisù fatto a regola d’arte è una tentazione a cui non so resistere.

M: Adoro il pesto. Nella pasta, sulla pizza, a cucchiaiate!

PIU’ dolce o PIU’ salato?

G: Salato, al dolce posso rinunciare, ma al salato proprio no.

M: Io, invece, sono decisamente più per il dolce, a cui proprio non so dire di no

Con la mela qual è l’abbinamento che vi piace di PIU’?

G: Mela e cannella sono un abbinamento senza tempo, ma che mi piace moltissimo.

M: Mi piace quando la mela è protagonista di un buon dolce, con una generosa dose di miele per accompagnarla.

Cosa vi piace di MelaPiù?

Delle mele di MelaPiù ci piace la loro succosità e quella nota acidula che le rende perfette sia mangiate al naturale sia una volta cotte.

Frase identificativa:

Non è un vero e proprio motto, ma più una nostra convinzione: “Con la pancia piena di bontà, il cuore sarà ricolmo di felicità.”