Colorare con gli elementi naturali

La frutta e la verdura sono alimenti colorati e attraenti, perché non approfittarne per proporre una simpatica attività artistica ai bambini: dalla frutta e da altri elementi naturali si possono infatti ricavare tanti colori da utilizzare per fare un acquerello originale e profumato.

Ecco da dove ricavare i diversi colori:

Per il giallo: fiori freschi di tagete giallo o  il peperone giallo e tra le spezie, curry e curcuma, per dare agli acquerelli oltre al colore anche un profumo particolare.

Per il rosa/rosso: barbabietola cotta, fragole, lamponi, ciliegie.

Per l’arancione: le carote grattugiate, i fiori freschi di tagete arancione, l’arancia.

Per il verde: gli spinaci, le bietole, il tè verde, il prezzemolo, il trifoglio, la menta.

Per il marrone: liquirizia pura e cacao.

Per il viola: la barbabietola, i mirtilli, le more, il cavolo cappuccio viola.

Una volta selezionati i colori basta armarsi di mortaio e pestello in cui schiacciare i diversi elementi aggiungendo poche gocce di acqua, dopodiché filtrare con un colino, mettere in tante ciotoline i differenti colori ottenuti e dare libero sfogo alla fantasia.