Albero di Natale e tradizione: le mele rosse sono state le prime decorazioni.

Da dove arriva la tradizione di addobbare l'albero per Natale? E cosa rappresentano le palline?

Pare che già in epoca pagana, ci fosse la tradizione di portare a casa, prima dell’arrivo del nuovo anno, un ramo di abete beneaugurante in onore del dio Giano. Ma la tradizione dell’albero potrebbe più propriamente dipendere dalla tradizione Protestante delle regioni tedesche in epoca di Tardo Medioevo, che prevedeva per la vigilia di Natale, la ricostruzione nelle chiese dello scenario del paradiso in terra con tanto di alberi di mele, simboli dell'abbondanza e del peccato originario.
A questi alberi di frutta si preferirono sempre di più gli abeti. L'abete, il Tannenbaum", ha la caratteristica "magica" di essere sempreverde, che, secondo una favola, ha avuto come dono da Gesù stesso, per avergli offerto rifugio mentre era inseguito dai suoi nemici. Dalle mele inizialmente utilizzate come addobbi, si passò alle ostie come simbolo del perdono. Poi ai dolci fatti in casa, arricchiti di carte colorate. Infine agli addobbi di vetro grazie alla tradizione vetraia di quelle zone, che sono arrivati fino ad oggi.

Questa storia dimostra come anche la tradizione dell’albero di Natale, debba la sua nascita da… un albero di mele!